CRIMINALI PERICOLOSI CHE UCCIDONO LUPI, FOMENTATI ANCHE DA UN GOVERNO ASSENTE ED INCAPACE.



"Con i vostri occhi potete vedere gli esisti delle attività e della politica delirante di questo e degli altri Governi precedenti sulla gestione dei lupi e con quali criminali si ha che fare e che indisturbati continuano ad agire, dopo essere stati fomentati per anni.

Questo gesto criminale contro la biodiversità tutta segnala solo una triste realtà: nel nostro Paese non esistono, se non sulla carta, le norme a tutela della specie particolarmente protette, non esiste la presenza dello Stato sul territorio per questo si consente a questi criminali privi di scrupolo di agire e non esiste la possibilità concreta di perseguirli.

I criminali che hanno ucciso questo altro lupo sono i diretti responsabili, ma esistono mandanti e corresponsabilità e correità che denunciamo da anni. Dove lo Stato è assente è infatti la criminalità che prende il sopravvento. La nostra non è soltanto una battaglia che ci vede impegnati in prima linea per la tutela dei lupi ed il loro diritto di esistere dove la Natura li vuole, ma anche per il ripristino della legalità.

Il silenzio assordante di questo Governo, l'arroganza con cui non risponde alle nostre interrogazioni, la mancanza di intervento sul territorio, l'assenza di dovute azioni di indagine sono i segnali chiari di una incapacità, o peggio di una specifica volontà che dobbiamo denunciare ulteriormente a gran voce. Questo Governo è contro l'ambiente e contro la biodiversità. Il Ministro Galletti oltre ad affidare direttamente i fondi per un piano ammazza lupi cosa fa? Non ci si stupisca se poi le associazioni lanceranno un boicottaggio dei prodotti e dei luoghi in cui avvengono indisturbati questi atti criminali efferati e inaccettabili in un Paese che pretende di essere civile.


di Paolo Bernini


Featured Review
Tag Cloud
Non ci sono ancora tag.